Cattivissimo me

Locandina cattivissimo me

Come facilmente intuibile ho finalmente visto al cinema Cattivissimo me. Il film è decisamente carino e godibile. La trama non merita particolari menzioni per l’originalità, il che di questi tempi non è stupefacente. Ma personalmente preferisco un film dalla storia banale rispetto ad uno di quei film strampalati con intenti pretenziosi, ma che alla fine risultano delle boiate pazzesche. Mi viene in mente The Box, giusto per non fare nomi. Per tornare a Cattivissimo me, direi che mi ha convinto. Gru, il protagonista è geniale, simpatico, con una mimica facciale meravigliosa e quella dose di sfiga che non può non renderlo adorabile. Casa sua è una meraviglia, sia per come svetta tetra e alta rispetto alle casette fotocopia del vicinato, sia per l’arredamento (il divano coccodrillo è fantastico!) ed i congegni all’interno. Le tre bambine sono anch’esse riuscite, non eccessivamente patetiche nel loro ruolo di orfanelle sole, ma col giusto piglio  e intraprendenza. Il dottor Nefario, l’anziano inventore che si occupa dell’equipaggiamento tecnologico per i furti, è meraviglioso, con i suoi congegni, spesso grotteschi, sperimentati sui poveri aiutanti di Gru. Anche Vector, l’antagonista della storia, è ben realizzato, nel suo essere un bamboccione figlio di papà nerd sfigato che cerca di farsi spazio, tutto sommato fa simpatia. E poi casa sua è fantastica, con l’acquario sottostante al pavimento del soggiorno in cui nuota lo squalo e lo schermo gigante su cui gioca alla Wii. E poi ci sono loro: i Mignon. Sono gli aiutanti di Gru, ce ne sono a frotte e vivono nel laboratorio sottostante la casa, ideati e disegnati apposta per essere dolci ed adorabili riescono più che egregiamente nel loro ruolo. Sono fantastici. Un’unica osservazione negativa: il 3D. In questo film è francamente inutile, non ci sono effetti tali da renderlo strabiliante in nessuna delle scene, quindi pagare di più per starmene un’ora e mezzo con gli occhialoni da 3D sopra gli occhiali da miope (cosa piuttosto scomoda) per non avere nulla di più…beh ecco, mi dà un po’ fastidio. Per il resto consigliatissimo a chi vuole un film simpatico e senza tante pretese per passare una serata piacevole e divertente.

P.s. sì, lo so…cosa ci devo fare se a 23 anni ancora mi piacciono i cartoni animati?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...