Archivi del mese: febbraio 2012

The Airborne Toxic Event – Wishing Well

Niente…è che ogni tanto improvvisamente e per puro caso si scoprono gruppi che ci folgorano e le cui canzoni ci rimangono piantate in testa. Quindi…semplicemente The Airbone Toxic Event! Wishing Well è la prima canzone che mi ha davvero colpito, ma ascoltando un po’ di canzoni loro su Youtube ho avuto l’impressione che non siano il solito gruppettino che fa una canzone della madonna e poi schifo totale. Oddio, li ho scoperti stanotte quindi ancora non so dire…però intanto, eccovi Wishing Well!

P.s. non metto il testo perché c’è già nel video (e perché non sono riuscita a copiarlo decentemente in realtà)

Annunci

Nerd che più nerd non si può

Quando uno pensa che più nerd di così non si può diventare (il che è falso perché ci sono un sacco di cose nerd che non faccio e/o non mi piacciono, tipo giocare online o guardare Star Trek), improvvisamente scopre Skypocalipse. E cos’è Skypocalipse? E’ una web series che viene trasmessa su Youtube, una di quelle cose che è diventata tanto di moda dopo il successo di Freaks!, di cui ho visto la prima puntata e mi è sembrata una vaccata troppo grande anche per me, quindi francamente trovo inspiegabile il successo di quella serie. Ma bando alle ciance e torniamo a Skypocalipse: il “telefilm” narra le vicende di un gruppo di nerd alla prese con un’epidemia di zombie, gli episodi sono girati tramite webcam e i 3 personaggi protagonisti, che si tengono in contatto tramite la videoconferenza di Skype, sono gli youtuber Matioski, Vistorlaszlo88 e Pallonw, quest’ultimo “subentra” al personaggio di Yotobi, che scompare misteriosamente nella seconda puntata. Gli attori cmq sono molti più di questi, tutti youtuber più o meno noti. La trama di questo “telefilm” può essere ridutivamente considerata un incrocio tra Lost, per la presenza dei misteri, Big Bang Theory, per i riferimenti nerd, e quella boiata di epiche proporzioni che è Walking Dead, per la presenza degli zombie, ovviamente senza la pretesa di una grande serie americana poiché è girata da ragazzi con pochi mezzi. Ed è proprio questa ‘”amatorialità”, a mio avviso, a rendere particolarmente godibile questa web series. Insomma, è intrattenimento ben fatto senza grosse pretese, basato principalmente sulle particolarità dei 3 protagonisti.  Guardatelo!

E sempre a proposito di nerditudine, riporto il dialogo dell’altro giorno.

Tatolino: “Tatina, il mio affetto per te aumenta col passare dei minuti!”

Io: “Ah, come lo spazio di archiviazione della cartella di posta di Gmail!”

Sogni nel cassetto #1

Uno dei miei sogni nel cassetto è sempre stato quello di intervistare Mauro Repetto.

(E fa pure rima).

Image