Archivi tag: Verlaine

Rage

“C’è condanna peggiore
di non sapere perché,
senz’odio, e senz’amore,
ho in cuor tanto dolore?”
-Paul Verlaine-
 

Io sono una persona che non si arrabbia. Sincera ai limiti del fastidioso, ma incapace di esprimere fino in fondo quel che sente. E così io ingoio rospi e faccio finta che non mi importino un sacco di cose; non perdono, non dimentico, vado avanti come se nulla fosse. Poi, ad un certo punto, esplodo e crollo in lacrime. Certe volte ho la sensazione di aver subito passivamente troppe batoste, mi sento frustrata e delusa, incazzata con me stessa per questa tendenza a reprimere le emozioni troppo forti. Ho sempre avuto la presunzione di essere una che sopravvive, ma tutta questa lotta per la sopravvivenza ha distrutto altre parti di me, mi ha spinto a lasciar stare questioni che a lungo andare mi hanno fatto male. E così, dopo le lacrime dell’altro giorno, ho deciso di urlare un po’ di più, di sfogarmi. Sono stufa di mettere da parte le delusioni e tirare avanti, ora si grida…e che cazzo, a fare le personcine a modo non si ottiene niente: ruffiani, presuntuosi ed arroganti ti calpestano come uno zerbino…io mi sono rotta le palle! Sono indignata…per la prima volta in tanto tempo e se devo prendere a calci qualcuno, non mi porrò problemi a farlo. Non voglio più rimpiangere un “vaffanculo” non detto al momento giusto, nel nome di un presunto quieto vivere. Al diavolo!

Annunci

Dialogo folgorante

“What’s your greatest fear?”
“That other people will see me as I see them”

Verlaine&Rimbaud dal film “Total eclipse”

Solo…wow…

“Il mio impossibile sogno ha preso corpo
e ho stretto tra le braccia la Felicità, questo dato
viaggiatore che evita gli approcci umani”
da “Nevermore” di Paul Verlaine
Questo per dirla in maniera aulica, per dirla invece in maniera un pochino più terra a terra…presente l’espressione di Winnie the Pooh che ha appena trovato un vasetto di miele?! Ecco…io al momento giro con quella!  Cribbio…è incredibile quanto possano essere così…così e basta, certi “vasetti di miele” Animoticon! Trallallerò trallalà!