Archivi del mese: marzo 2009

Patentini

Quando accade qualche fatto di cronaca più o meno increscioso i nostri solerti politici subito si scervellano per attuare delle contromisure affinché certi episodi non si ripetano più. Orbene…è del mese scorso la notizia del bimbo di 10 mesi  ucciso dal mastino napoletano di casa in un comune della provincia di Roma, così pensa che ti ripensa il Governo per bocca del sottosegretario alla Salute, per la cronaca tale Francesca Martini, ha proposto l’introduzione di una nuova norma. Se ho capito bene, dovrebbe funzionare così: i cani non verrebbero più classificati per razze, ma andrebbero portati dal veterinario per essere sottoposti ad una visita. Nel caso in cui il dottore dovesse stabilire che un animale è “impegnativo” (il termine è quello), allora sarebbe obbligato a segnalare all’Asl la situazione di “potenziale pericolo”; a quel punto, il proprietario, per tenere la bestiola, dovrebbe seguire un “percorso informativo” che lo porterebbe al conseguimento di un patentino, che lo rende responsabile civilmente e penalmente dell’amico a quattro zampe. Lasciando da parte gli inevitabili casi in cui verrà “comprato” il benestare del veterinario, il giro di soldi per la visita e per gli eventuali “corsi” ai padroni…sulla carta non sembra un’idea così orrendamente stupida, considerando anche la taratura intellettiva dei nostri rappresentanti laggiù a Roma. Io però volevo lanciare una controproposta: il patentino per i genitori! Prima di poter procreare le coppie dovrebbero sottoporsi a esami psico-attitudinali, atti a verificare la loro salute mentale e la loro competenza educativa, al fine di evitare la venuta al mondo di povere e sprovvedute creaturine. Qualora gli aspiranti genitori non fossero ritenuti idonei: contraccezione forzata! Non chiedetemi come…io ho lanciato l’idea, del lato biologico-scientifico-attuativo si occupi qualcun’altro. E’ mai possibile che vengano al mondo così tanti poveri bimbi da individui totalmente negati? La Vita è una faccenda troppo, troppo seria per essere gestita da persone incompetenti…
Annunci

british style

Mentre si parla di reunion dei Libertines (e sarebbe una gran cosa *_*) ed il 16 marzo è in uscita il debutto solista Grace/Wastelands (anticipato dal singolo The Last Of The English Roses, qui live in versione acustica), lo scorso 25 febbraio Mr. Doherty era agli Shockwaves NME awards per il ritirare il premio per Best Solo Artist. Pensate quello che volete, ma io sono sempre convinta che quest’uomo abbia davvero Stile, adoro il modo in cui si veste e anche quel faccino da uno che non dorme da mesi; inoltre vorrei avercela io la sua collezione di cappelli A bocca aperta

Pete Doherty NME